Wolves Will Be Watching


 

Wolves Will Be Watching è stata creata per far parte delle performance della cerimonia di laurea alla London Contemporary Dance School nel Giugno/Luglio 2015

Il lavoro incanala i sentimenti di incertezza ed eccitazione dei momenti appena prima di andare in scena, iniziare un nuovo capitolo o decidere quale sentiero intraprendere ai bivi delle nostre vite.

Questo lavoro ha visto la luce per merito dello specifico gruppo di persone che si sono trovate a lavorare insieme. Igor e Moreno hanno offerto una serie di framework e di stimoli, mentre i performer hanno offerto le loro conoscenze e la loro creatività; insieme vogliamo celebrare i nostri corpi, le nostre menti, le nostre forze e debolezze.

Le fonti includono Guy Bourdin, John Waters, David La Chapelle, Cindy Sherman, David Hoyle, The Annoying Orange e le mostre della World Press Photo.

 

 

“Gli otto danzatori […] non si contengono. Non lo fanno nemmeno Igor e Moreno nel loro totale assalto dei sensi – non ultimo del senso dell’umorismo- e in questo vengono aiutati dal fulgore visivo dei costumi di Sophie Bellin Hansen. […]. Per il pubblico, il lavoro spazza via la formalità della cerimonia di laurea e ci dona spazio per deliziarci di tutti gli elementi e le idee che il lavoro porta sul palco.  Igor e Moreno hanno fatto un regalo ai danzatori e, attraverso i danzatori, un regalo al pubblico” –  Recensione completa in inglese
WRITING ABOUT DANCE, Nicholas Minns

  • Direzione Artistica: Moreno Solinas e Igor Urzelai
  • Sviluppato e messo in scena da:Amarnah Amulundun, Antonin Chediny, Ben Eagles, Fadi Eid, Laura Lorenzi, Lucie Mazzi, Jack Sergison and Ania Varez
  • Creazione e design costume: Sophie Bellin Hansen
  • Design Luci: Mickie Mannion
  • Musiche: オレンシャーシャー (ヌンチャク); Hang On Little Tomato (Pink Martini); e composizine sonore create dal vivo.
  • Grazie a: Lola Maury, Seth Rook Williams, Eleanor Sikorski e tutto il team di produzione che ci ha supportato durante il percorso.